• SANIEREN Heizung
  • SANIEREN Mutter Kind
  • SANIEREN Verputzen

Risanamento energetico di immobili (65%)

(Art. 1, c. 344-347 legge n° 296/2006)

 

AGEVOLAZIONE FISCALE  ⇩

  • Ammontare massimo agevolabile, legato alla tipologia di intervento, si veda sotto
  • Agevolazione fiscale: 65%
  • Suddiviso in 10 rate annuali

BENEFICIARI  ⇩

  • Proprietari pieni e nudi, usufruttuari
  • componente della famiglia convivente
  • Futuro acquirente che dispone di un pre-contratto registrato
  • Locatario

INTERVENTI EDILIZI SOSTENUTI (VAL. PER TUTTE LE TIPOLOGIE DI IMMOBILE)  ⇩

  • L'immobile deve essere dotato di impianto di riscaldamento prima dell'intervento
  • Imprese: solo per edifici adibiti all'esercizio dell'attività commerciale
  • Edifici affittati/lasciati a terzi sono esclusi

      Massimo valore spesa Max. riduzione imposta

    Riqualificazione energetica (c. 344):
    Rispettazione valori energetici Allegato A) Decreto 11.3.2008

     €153.846,15 €100.000

    Isolamento/Isolamento termico delle singole unità (c. 345):
    Rispettazione valori energetici Allegato A) DL 11.3.2008 B) Decreto 11.3.2008

    €92.307,69 €60.000
    Installazione di pannelli solari per il riscaldamento dell'acqua (c. 346) €92.307,69 €60.000
    Sostuzione di impianti di riscaldamento, pompe di calore, geotermia (c. 347) €46.153,84 €30.000

CONCESSIONE EDILIZIA  ⇩

  • informarsi in comune se per i lavori è necessaria una concessione edilizia o servono ulteriori permessi.
  • se non serve alcun permesso, bisogna predisporre un'autodichiarazione (lt. Art. 47 - DPR 445/2000), che sarà necessaria solo in caso di un controllo fiscale.

COMUNICAZIONE ALL'ISPETTORATO DEL LAVORO  ⇩

  • Comunicazione all'ispettorato del lavoro PRIMA dell'inizio dei lavori (DL 81/2008)
  • Conservare una copia dello scritto + il timbro postale
Lo scirtto è obbligatorio ove previsto dalle norme per la sicurezza sul lavoro, ad es.:
  1. nel cantiere lavorano più imprese, anche non contemporaneamente;
  2. nel cantiere lavora una sola impresa che impegna oltre 200 dipendenti per giornata di lavoro.

CONFERMA DI CERTIFICATO ENERGETICO DA PARTE DI UN TECNICO  ⇩

Cerficato energetico: certificazione dell'avvenuto risparmio energetico da parte di tecnici qualificati (architetto, ingegnere, geometra)
Nel caso di interventi di piccole dimensioni come:
  • Cambio delle finestre
  • Pannelli solari cerfica < 100 kW ad uso domestico (risparmio energetico non f.)
E' sufficiente la conferma del risparmio energetico da parte del produttore e non serve alcuna certificazione energetica sull'edificio

FATTURA  ⇩

  • la fattura deve essere rilasciata alla persona che vuole rivendicare il credito d'imposta
  • tipologia del lavoro svolto
  • Partita IVA corretta

PAGAMENTO  ⇩

  • attraverso bonifico bancario
  • Legge di riferimento: 296/2006
  • modulo speciale, automatica la ritenuta d'acconto del 8%

REGISTRAZIONE ENEA

  • Entro 90 giorni dalla fine dei lavori si deve effettuare la registrazione telematica all'ENEA
  • Prova energetica del tecnico (APE) o certificato CasaClima in caso di risanamento complessivo
  • Per piccoli interventi: cambio di finestre/riscaldamento/pannelli solari→Sufficiente il cerficato del produore
  • Relazione sui lavori svolti

DICHIARAZIONE DEI REDDITI  ⇩

  • Le fatture pagate devono essere specificate nella dichiarazione dei redditi

BONUS BENI MOBILI  ⇩

  • NON può essere sfruttato per questa tipologia di agevolazione fiscale

IVA  ⇩

  • IVA 10% per recupero/risanamento di tutti gli immobili e misure di manutenzione ordinarie/straordinarie in immobili ad uso abitativo
  • Gli impianti di riscaldamento sono un cosiddetto “bene primario”, per questo l’IVA è del 10% solo in riferimento alla prestazione lavorativa
  • Bisogna stipulare il contrao di lavoro
  • nelle fatture bisogna comunicare la fonte normativa per ottenere un'aliquota ridotta

CUMULABILITÁ DEL CONTRIBUTO PROVINCIALE  ⇩

  • Per le medesime misure NON CUMULABILE
E' però ad esempio possibile: utilizzare il 65% per l'isolamento delle singole unità abitative (344) e richiedere finanziamenti provinciali per lasostituzione degli impianti di riscaldamento (347).

PREFINANZIAMENTO PROVINCIA DI BOLZANO  ⇩

  • Non possibile per risanamenti energetici con agevolazione fiscale del 65% (DL 115/2008)